jump to navigation

scuole di razza gennaio 9, 2010

Posted by pagineonlife in società.
Tags: , , , , , ,
add a comment

Ieri:
Tutti biondi – Tutti con gli occhi azzurri – Tutti senza malattie ereditarie – Tutti figli di donne ariane, belle bionde e alte – Tutti figli di ufficiali delle SS di pura razza ariana fin da 1650 – Tutti con certificato attestante la sanità di tutti i membri della famiglia (progetto Lebensborn ideato e realizzato da Heinrich Himmler a partire dal 1935 con la creazione di sei cliniche con 263 letti per le madri e 487 per i neonati…).

Oggi:
La percentuale massima di alunni con cittadinanza non italiana per ogni classe non potrà superare il 30 per cento – Il limite verrà introdotto gradualmente dalle prime classi in tutti gli ordini di scuola – Il tetto del 30 per cento massimo potrà essere anche oltrepassato se gli stranieri da integrare avranno già le competenze linguistiche per essere inseriti in classe senza difficoltà (Indicazioni e raccomandazioni del ministro Gelmini alle scuole italiane per l’integrazione di alunni con cittadinanza non italiana – 8 gennaio 2010).

per saperne di più:
Wikipedia su progetto Lebensborn
La lista dei figli di Hitler dal Corriere della sera

editori in Germania luglio 16, 2009

Posted by pagineonlife in società.
Tags: , , , , ,
add a comment

Diversamente da quanto accade in Italia, qui tutti gli editori sono puri. Non è pensabile un grande politico, un importante industriale o un potente banchiere a capo di una impresa editoriale…Da noi gli editori hanno il compito di guadagnare con i giornali e non con altro. E i giornalisti devono fare il loro mestiere senza timori reverenziali.

Giuseppe Vita, siciliano di Favara e berlinese di adozione, presidente del consiglio di sorveglianza di Axel Springer Ag primo gruppo multimediale tedesco (Correre della sera, 14 luglio 2009) .

la catastrofe estetica del signor B. novembre 10, 2008

Posted by pagineonlife in società.
Tags: , , , , ,
add a comment

“…Berlusconi è una catastrofe estetica. Manca drammaticamente di buon gusto. E’ un giovanilista, la cosa più penosa del mondo, uno che è arrivato a dipingersi uno strato di capelli sul cranio. Il suo gusto è questo. Pacche sulle spalle e barzellette sono il suo mestiere, vuol fare lo spiritoso ed è volgare. E allora? Lo scopriamo adesso? La cosa grave e vergognosa, piuttosto, è vedere un centro destra, dei ministri impegnati a dire le somiglianze tra Berlusconi e Obama dopo aver leccato i piedi a Bush per otto anni. Altro che battutine”.  (così Massimo Cacciari sul Corriere della sera, intervista di Gian Guido Vecchi)