jump to navigation

il terremoto permanente aprile 9, 2009

Posted by pagineonlife in società.
Tags:
trackback

ciao cari amici di Baires, il terremoto ci ha di nuovo buttati giù dal letto. La forte scossa è stata registrata alle 2:52, sempre con epicentro l’Aquilano. Come in casi analoghi, è stata avvertita anche a Roma e nell’Italia centrale. Al momento non ci sono ancora segnalazioni di danni. Secondo informazioni della Protezione civile, ha avuto una magnitudo di 5.2. E’ stata avvertita anche nella Marche, in particolare ad Ascoli Piceno. Nuovi crolli sarebbero avvenuti nelle zone già colpite del centro dell’Aquila e zone limitrofe. Verifiche sono in corso nei centri abitati di Pizzoli e Barete, che fino a oggi erano stati interessati solo marginalmente dal terremoto. Si temono altri crolli di case…una manna per i palazzinari delle casette a schiera, per i colpevoli di questo scempio alla natura, al verde Abruzzo, all’Appennino ancestrale, già vittima di inquinamento, della disdratazione del fiumi, dei rifiuti tossici nascosti a Bussi, dei maxi centri commerciali.

Ho paura di questo terremoto permanente, di coloro che hanno costruito le case con la sabbia, di coloro che non hanno controllato, degli amministratori che non hanno fatto fare i controlli, dei controllori dei controllori che non hanno controllato, dei dirigenti che non hanno visto, dei politici che permettono questo e quell’altro, delle leggi delle casette a schiera, degli aiuti che sono stati tempestivi, dell’inciucio perchè non è tempo di polemiche. Della bella stagione che verrà, della pasqua, e delle promesse dell’uomo col copricapo a colori, delle sue grandi opere e del piano casa. Perché i quasi 300 morti di questo terremoto abruzzese non sono morti solo per colpa del terremoto. Notte amici.

Annunci

Commenti»

1. Antonella - aprile 22, 2009

Apprendo incredula che in Abruzzo le elezioni saranno rimandate solo a L’Aquila e provincia. Mi sembra veramente una follia. Il solo pensare che un’intera regione, colpita al cuore dal sisma, possa andare a votare è incredibile! Sono indignata! Ritengo che nessuno abbia riflettuto a quanto grave ed esteso su tutta la regione, sia stato questo sisma. A Chieti, hanno evacuato alcuni edifici con famiglie sfollate negli alberghi, lo stesso Comune in P.zza Vittorio Emanuele è stato evacuato; a Popoli gli uffici comunali sono stati dichiarati inagibili e sgobrati, come del resto tutti gli edifici scolastici, di tutti gli ordini e gradi; stesso dicasi per altre località colpite più marginalmente dal sisma. Come si fa ad espletare le operazioni di voto se non ci sono gli uffici di riferimento? Come cittadina abruzzese rivendico il diritto a ritardare le elezioni in tutte le provincie così da continuare a focalizzare le attenzioni della politica e degli aiuti futuri, sul terremoto e la ricostruzione. Eviteremo così anche di distogliere, dall’aquilano, parte delle forze del volontariato, che stanno così lodevolmente operando nei campi. Se le richieste di rinvio delle elezioni non dovessero essere accolte io per prima inviterei a viva voce tutti gli abruzzesi a non recarsi alle urne! L’Abruzzo non ha bisogno, ora, di elezioni, bensì di “corciarsi” le maniche e rinascere dalle ceneri. Ribadisco che il terremoto non ha colpito solo una provincia, ma tutta una regione! L’Abruzzo deve quindi reagire unito e compatto, da destra a sinistra e da sinistra a destra, non può permettersi delle campagne elettorali in questo momento. Ricordiamoci che in posti di montagna colpiti dal sisma, dove la popolazione vive nelle tende, a settembre già fa un freddo cane e, a settembre, mancano solo 4 mesi…….Le elezioni possono aspettare la popolazione abruzzese no!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: