jump to navigation

le ronde di Wallander marzo 5, 2009

Posted by pagineonlife in società.
Tags: , , ,
4 comments

Ieri sera un certo numero di persone che abitano da queste parti hanno pestato a sangue un uomo che non aveva fatto nulla. Sembra che appartengano a una specie di comitato di cittadini di autodifesa. L’uomo aveva sbagliato strada ed è sceso dall’auto solo per chiedere informazioni.. Lo hanno accusato di essere un ladro. E lo hanno quasi ammazzato di botte… Ci sono altre sei persone coinvolte in una catena che fa parte di un commando privato di vigilantes che si è costituito a Lödinge. Gente che ha deciso di porsi al di sopra della legge. Il risultato lo possiamo vedere oggi con un uomo innocente, con gravi problemi alla vista e pressione alta, che viene quasi ucciso solo perché nella notte ha sbagliato strada. La domanda che dobbiamo porci è se vogliamo tutto questo…Se vogliamo che sbagliare strada, prendere a destra o a sinistra possa mettere in pericolo la vita di un normale cittadino… E’ questo che vogliamo?  Guardarci con sospetto l’uno con l’altro? Vedere il nostro prossimo come un ladro, un possibile violentatore?… Si può solo sperare che le pene a cui saranno condannati siano di esempio per gli altri….

(Kurt Wallander, commissario della polizia di Ystad, pagg. 400-401, in “La quinta donna” di Henning Mankell).

Annunci