jump to navigation

…changeling novembre 15, 2008

Posted by pagineonlife in società.
Tags: , , , , , , , , , ,
trackback

“La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sè….perché si muova bisogna metterci dentro il combustibile…bisogna metterci dentro l’impegno, lo spirito…La libertà è come l’aria . Ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare…ogni giorno sulla libertà bisogna vigilare dando il proprio contributo alla vita politica…nessuno di noi nel mondo è solo, siamo parte di un tutto” (Piero Calamandrei: discorso agli studenti milanesi -1955)

Beppino Englaro alla fine ce l’ha fatta. Da solo, con la tenacia dei friulani, migranti e gran lavoratori, gli stessi che – coi miei lontani amici C. Buffa e il “colonnello Maretto” – ho visto rimboccarsi le maniche dopo il terremoto del ’76. Beppino Englaro dice che ha vinto lo stato di diritto, che sono state applicate le regole e i principi prescritti dalle leggi. Non sono del tutto d’accordo: la sua vittoria e conseguentemente quella di sua figlia (in via di liberazione) sono unicamente frutto di una lotta. E’ solo grazie alla sua lotta che lui si è conquistato quel diritto che nessuno mai deve portare via a un uomo. Il diritto di decidere per sé e di vedere rispettate le proprie volontà. Come persona e non come suddito. La stessa lotta che nell’America del ‘28 ha permesso a Christine Collins-Angelina Jolie di mostrare il vero volto del dipartimento di polizia della “Citta degli Angeli” dove governavano corruzione e malaffare, riuscendo a far dimettere il capo della polizia, a costringere il sindaco a non ricandidarsi e, ancora, a denunciare l’uso del manicomio contro oppositori e liberal. Una lotta che è speranza suggerisce Clint Eastwood alla mamma coraggio di Changeling. Una pagina storica per gli Usa quella del ’28…
…il contrario di quanto è accaduto da noi a Genova sulla mattanza della Diaz dove in quattro e quattr’otto una brutta sentenza ha ucciso diritto e speranza.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: